Direzione Regionale per i Beni culturali e Paesaggistici dell'Abruzzo


Sulle rive della memoria - Una mostra ripercorre la storia del Fucino

MUSE' - Nuovo Museo Paludi di Celano - Direzione Regionale B.C.P. dell'Abruzzo

dal 14 Aprile al 16 Ottobre 2011, 2011 - Mostra

Sulle rive della memoria Si inaugura il 14 aprile 2011 alle ore 17.00 presso MUSE' - Nuovo Museo Paludi di Celano - Centro di Restauro la mostra Sulle rive della Memoria – Il Prosciugamento del Fucino – la più grande opera idraulica dell’Italia unita dedicata al Fucino e al suo prosciugamento che alla fine dell’ottocento fu una delle opere idrauliche più imponenti al mondo dopo l’ apertura del Canale di Suez. Organizzata dalla Direzione regionale per i beni Culturali e Paesaggistici con MUSé –Nuovo Museo Paludi di Celano, e fortemente sostenuta dalla Provincia dell’Aquila ritesse la storia del Fucino e del suo emissario, senza dubbio una vicenda complessa e, per molti versi, ancora sconosciuta. La mostra, quindi, cercherà di completare questa lacuna, narrando le vicende legate alla costruzione del collettore sotterraneo attraverso una esposizione documentaria nella quale saranno illustrate tutte le fasi della sua realizzazione: dalla regimentazione operata nel primo sec. d. C. ai tentativi di restauro, sino alla bonifica ed alla configurazione attuale. Una particolare sezione sarà dedicata ai mutevoli aspetti del paesaggio e del territorio che, da un così incisivo avvenimento, vengono completamente modificati nella loro complessità.

Nelle sale di MUSé - Nuovo Museo Paludi di Celano - Centro di Restauro saranno esposti documenti storici, rilievi d’epoca e tra questi, alcuni originali conservati presso l’Archivio di Stato di Napoli e L’Aquila, stampe ed incisioni di fine ‘600 e del ‘700, nonché la completa documentazione topografica relativa alla struttura dell’emissario ed un’esaustiva documentazione fotografica. Verrà edito un catalogo e programmata la realizzazione di un convegno dedicato alla conoscenza più generale di opere consimili, ma di minore spessore tecnico, presenti sul nostro territorio nazionale.

La storia della bonifica del Fucino si sviluppa e si completa subito dopo la creazione del nuovo stato così questo evento si inserisce tra le celebrazioni del 150o anniversario della costituzione dell’Unità d’Italia. Infatti come il collettore sotterraneo del lago Fucino ha rappresentato la più grande opera idraulica del periodo antico così il suo integrale drenaggio è la prima grande opera del nuovo stato italiano. Un’opera che si realizza attraverso una sinergia tra imprenditoria privata e potere pubblico. Vittorio Emanuele, che aveva reiterato il vecchio decreto borbonico, affiderà infatti in concessione ad Alessandro Torlonia le terre acquisite dalla bonifica, conferendogli anche il titolo di "Principe del Fucino".

La mostra è realizzata dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali,dalla Direzione Regionale Beni Culturali e Paesaggistici dell’Abruzzo,da MUSè - Nuovo Museo Paludi di Celano - Centro di Restauro, in collaborazione con la Provincia de L'Aquila, l’Università de L’Aquila, dipartimento di Scienze Ambientali, l’Università La Sapienza di Roma, l'Università di Chieti, la Società Geografica Italiana, il CNR , la Fondazione Carispaq e vari sponsor privati.

L’Aquila 11 Aprile 2011

Info:

Sulle Rive della Memoria

A cura di Ezio Burri

MUSé – Nuovo Museo Paludi Celano – Celano (AQ)

Dal 14 aprile al 16 ottobre 2011

Orari apertura tutti i giorni esclusi il lunedì 8.30 – 19.30 - Ingresso gratuito

Catalogo CARSA

Tel. 0863/790397

museopaludi.celano@beniculturali.it

www.musepaludi.it